Trading su Opzioni : vincere insieme a Luana Velardo usando Strategie Delta Neutrali

opzioni,trading,trader,mercato,volatilità,strategie delta neutrali,call,put,azioni

Chi inizia a fare trading solitamente cade preda del proprio ego in una spirale di trappole mentali di cui si riconosce l’importanza solo dopo tanti e tanti errori.

 

Uno dei più frequenti, secondo me in assoluto il più nocivo, è l’arroganza di volere sapere prevedere il futuro.

 

La sindrome della sfera di cristallo colpisce anche i più esperti ed è tipica di tutti gli strumenti, semplicemente perché quando si va long o short su un qualunque strumento quotato si opta per una direzione ben precisa.

 

Quando entrai nel mondo del trading e feci una panoramica di tutti gli strumenti esistenti, rimasi subito affascinata dalle opzioni, dalle loro caratteristiche e dalla possibilità di creare strategie più o meno complesse capaci di portare un guadagno in caso di rialzo, di ribasso o anche di lateralità del mercato.

 

Partendo dal presupposto che non so cosa farà il mercato e soprattutto non mi interessa neanche, negli ultimi anni ho approfondito lo studio delle opzioni, la mia filosofia di fondo si basa sulla creazione di strategie cosiddette “delta neutrali”.

 

Le opzioni sono nate come strumento di copertura, ma per questa modalità è necessario partire con dei capitali già importanti (almeno 100000 € per intenderci) coi quali si può ad esempio tenere in portafoglio un titolo e ottenere tramite la vendita di call un flusso cedolare (purtroppo se il titolo scende in maniera violenta, l’incasso derivante dalla vendita della call non copre totalmente il deprezzamento del sottostante, ma ne riduce comunque il prezzo di carico).

 

Noi vedremo (nei prossimi articoli) l’uso delle opzioni in ottica speculativa, seppur con una gestione del rischio sempre controllata, per mostrare come è possibile crearsi una rendita mensile soddisfacente a partire da un capitale iniziale non tanto elevato (all’incirca 12-15000 €).

 

Gli opzionisti si dividono in due macro categorie: quelli che lavorano sulla volatilità e quelli come me che invece sfruttano lo scorrere del tempo.

 

Le opzioni possono essere comprate e vendute anche singolarmente, pertanto si può battezzare la direzione del mercato e ottenere grandissimi ritorni se si indovina il trend, così come si possono subire perdite talvolta anche superiori al capitale investito nel caso ci si sbagli.

 

L’operatività che vedremo insieme prossimamente non prevede mai l’acquisto o la vendita secca di call o put, ma sempre una combinazione di più opzioni, anche su scadenze diverse, così da avere in partenza sempre un ampio range di profittabilità e un potenziale gain elevato e una gestione assolutamente dinamica durante la vita della strategia, così da poter intervenire e recare le opportune modifiche sfruttando gli ampi margini di manovra che ci siamo creati inizialmente studiando attentamente il rapporto rischio/rendimento.

 

E’ praticamente impossibile aprire una strategia e lasciarla andare fino a scadenza senza neanche un follow up e vedremo che l’abilità risiede proprio negli interventi, nella scelta degli strike e nel timing.

 

Un bravo opzionista è come uno scacchista, quando apre una strategia ha già studiato a tavolino le prossime mosse, a seconda se il sottostante rimarrà pressoché fermo, se salirà velocemente, se salirà lentamente, se scenderà velocemente o se scenderà lentamente.

 

Questa impostazione gode dell’indubbio vantaggio di eliminare l’emotività, nel bene e nel male, perché è anche vero che queste strategie non muovono l’adrenalina che muove l’acquisto di un futures quando ti va a favore di 100 punti, ma è anche vero che non ti fa neanche disperare come quando compri un futures e i 100 punti te li fa contro (che stando alle statistiche dei broker accade molto ma molto più spesso!).

 

Vedremo come salvare una posizione in sofferenza, come ridurre i danni quando ormai è l’unica cosa che si può fare e vedremo anche come è possibile guadagnare anche se si ha completamente sbagliato l’idea di fondo, cosa che si può fare solo con una conoscenza molto approfondita delle opzioni.

 

Scopri chi è Luana Velardo (Vincitrice TopTrader Cup)

 

Scrivi a Luana Velardo : L'ESPERTO RISPONDE

 

Immagine di copertina tratta da : Tyler's Trading

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina,
cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Informativa sulla Privacy